venerdì 14 giugno 2019

“Non me ne vado” - Video -

Lo Monaco (foto Galtieri): "Vedo gli stessi atteggiamenti del 2012: allora avevo deciso di andare via, ora no. Lucarelli, Grassadonia e Italiano? Seguiamo alcuni tecnici, ma non sono questi. Mercato? Vi dico chi resta al 100%".
Il silenzio è finito. Interrompendo un mutismo societario che durava dal ritorno di Sottil in panchina, l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, si è presentato in conferenza stampa a Torre del Grifo per affrontare i temi salienti riguardanti i colori rossazzurri. 
Ecco i passaggi principali.

domenica 2 giugno 2019

Playoff Serie C, tutti i risultati: si qualificano Trapani, Piacenza, Triestina e Pisa

La squadra di Italiano pareggia nella sfida di ritorno e accede al turno successivo. Sblocca una bellissima punizione di Taugourdeau nel primo tempo, poi nella ripresa il pari di Curiale. Il Catania chiude in 8. Il Trapani affronterà il Piacenza. Si qualificano anche Pisa e Triestina.
Termina in parità la sfida di ritorno tra Trapani e Catania. 1-1 finale che, in virtù della miglior classifica nella Regular Season, premia i ragazzi di Italiano, passati in vantaggio con una splendida punizione di Taugourdeau. Nella ripresa gli ospiti provano a rimettere le cose a posto, ma l’espulsione per condotta violenta di Esposito complica le cose.

Catania, col rosso non si passa

I miracoli non si ripetono ogni tre giorni. Altrimenti non sarebbero tali. Risorto in extremis nella semifinale d’andata, il Catania non riesce inventarsi un ribaltone che, date le circostanze, a un certo punto avrebbe assunto i connotati del soprannaturale.
La stagione etnea si chiude al Provinciale, in una partita schizofrenica e piena di episodi contestati, terminata dai rossazzurri addirittura in otto. Le tre espulsioni decretate dal pessimo Sozza segnano – e come non potrebbero – novanta minuti che l’arbitro proprio non riesce a tenere in pugno, fischiando troppo e male, con approssimazione e colpevole impulsività.

Playoff Trapani-Catania 1-1; Tabellino e Webcronaca

Il Trapani pareggia con il Catania per 1-1 nel match di ritorno della fase nazionale playoff e si guadagna il passaggio del turno. Etnei che hanno finito in 8 uomini per le espulsioni di Esposito, Biagianti e Calapai. Partita che l’arbitro ha visto via via sfuggire di mano per l’uso esagerato dei cartellini alcuni dubbi che hanno condizionato la gara e messo in difficoltà il Catania che ha provato a spaventare i granata dopo l’1-1 di Curiale. Primo tempo meglio il Trapani che ha trovato il gol su punizione di Taugourdeau e giocato un buon calcio organizzato palla a terra. Granata che hanno cercato di rompere spesso il ritmo rallentando la manovra etnea dopo il vantaggio. Sugli esterni poca cosa il Catania che aveva Aya e non Calapai, Con il solo Di Piazza in attacco la compagine etnea ha sviluppato poco in fase offensiva. Sottil nella ripresa ha messo Calapai e le cose sono andate meglio, ma è arrivato il rosso a Esposito che ha complicato le cose.

sabato 1 giugno 2019

Trapani: 24 convocati da mister Italiano

Sono 24 i calciatori granata convocati da mister Vincenzo Italiano in vista della gara Trapani-Catania, in programma domenica 2 giugno alle 20.30 al "Provinciale" di Erice. Nell'elenco assenti gli infortunati Pagliarulo, Golfo e Dambros che già avevano saltato la gara di andata disputata al "Massimino" e conclusasi sul 2 a 2. Di seguito l'elenco completo:

Catania, convocati: in 23 per Trapani

Al termine della rifinitura, svolta in mattinata a Torre del Grifo, l'allenatore del Catania Andrea Sottil ha convocato 23 giocatori per la sfida al Trapani, in programma domenica 2 giugno alle 20.30 allo stadio "Polisportivo Provinciale" di Erice e valevole per il ritorno del secondo turno della Fase Nazionale - Play Off del Campionato Serie C 2018/19. Biagianti e compagni, già in ritiro pre-gara, sosterranno domani alle 10.30 una breve sessione di risveglio muscolare.

Trapani-Catania, presentazione: Quinta Battaglia

RITORNO SECONDO TURNO FASE NAZIONALE PLAY OFF
Domenica 2 giugno, con calcio d’inizio alle 20.30, allo stadio "Provinciale" di Erice si giocherà la gara di ritorno del secondo turno della fase nazionale dei play off tra Trapani e Catania. A dirigere il match sarà Simone Sozza di Seregno, il quale sarà coadiuvato dagli assistenti Pacifico e Trinchieri; Quarto ufficiale Zingarelli di Siena. All’andata, giocata mercoledì 29 maggio al "Massimino", davanti a quasi 20mila spettatori, rossazzurri e granata hanno pareggiato 2-2: ospiti avanti di due gol, Tulli dopo due minuti e Ferretti al 22° della ripresa, sono stati rimontati da due reti di 'Ciccio' Lodi, al 72° e all’87°.

mercoledì 29 maggio 2019

Serie C, i risultati dei playoff

Risultati delle gare d'andata del secondo turno nazionale
Una serata rica di colpi di scena al Massimino e una perla di Ciccio Lodi che sicuramente resterà indelebile nelle menti dei tifosi rossazzurri. Perché è il fantasista del Catania (partito inizialmente dalla panchina) a mantenere vive le speranze di qualificazione alla semifinale playoff (che vale la promozione in B in caso di successo). Perché il Trapani, ai punti, avrebbe meritato certamente la vittoria.
La squadra di Italiano ha giocato meglio, con grande ritmo e la differenza degli otto punti di classifica maturata in regular season si è vista tutta. E' vero che il gol di Tulli al 2' ha spianato la strada al Trapani, il Catania è andato in difficoltà nonostante la spinta dei 20mila del Massimino e solo per una strenue difesa non è capitolata una seconda volta già nel primo tempo.

Il Catania vive di Lodi

Il baratro era lì. A un centimetro, forse meno. Ma il Catania ne è uscito vivo. Giunti a un passo dal crollo e tra mille sofferenze, i rossazzurri riescono a raddrizzare in extremis la semifinale d’andata dei play off con il Trapani strappando un 2-2 che a venti minuti dalla fine sembrava distante anni luce.
A rimettere in piedi gli etnei è Ciccio Lodi, l’uomo che Sottil sacrifica nell’undici iniziale deludendo chi voleva un assetto più coraggioso. Lo stesso uomo che cambia la storia della partita e restituisce un senso al match di ritorno facendo leva sulla specialità della casa – i calci piazzati – e sulla classe che gli permette d’inventarsi un gol pazzesco con una punizione teleguidata dalla propria metà campo che buggera Dini e innesca la reazione necessaria per cancellare un doppio svantaggio che sarebbe stato una pietra tombale sulle speranze catanesi.

Playoff Catania-Trapani 2-2; Tabellino e Webcronaca

Incredibile match questa sera al Massimino con il Trapani che aveva la partita in pugno fino a metà ripresa, ma è bastato un Lodi illuminato a consentire al Catania di agguantare un insperato pareggio nel finale. Il match di andata dei play off promozione, si è chiuso sul 2-2 e adesso ai rossazzurri servirà di violare il Provinciale di Trapani per passare il turno. La formazione granata ha giocato davvero bene quasi tutto l’incontro e senza il black-out del portiere Dini nell’occasione del gol da centrocampo di Lodi, il match sarebbe finito in modo trionfale per gli ospiti. Ma il bello del calcio è anche questo e un episodio ha acceso la partita che poi il Catania con esperienza e qualità ha rimesso in piedi dopo tanta sofferenza specie a centrocampo dove hanno giganteggiato i granata. Il pareggio consente al Catania di avere più speranze di andare avanti nella competizione ma domenica prossima servirà una squadra spavalda, coraggiosa e anche cinica per espugnare il terreno di gioco del bel Trapani di mister Italiano.